CHI SIAMO

 La Cooperativa nasce nel dicembre del 1982 su iniziativa di un piccolo gruppo di persone determinate e motivate a operare in proiezione sociale. Le energie si concentrano in particolar modo su attività assistenziali, riabilitative, educative e culturali in favore delle persone diversamente abili.

Nel mese di giugno del 1983 inizia la propria attività lavorativa volta all’organizzazione e alla gestione di soggiorni estivi in favore di persone disabili, in convenzione con una A.S.L. di Roma. La stessa attività si intensificherà negli anni successivi e sarà svolta fino al 1989, in collaborazione con le ASL RMA – RMD – RME – RMC. La Cooperativa inizia, attraverso un percorso di ridefinizione dei propri obiettivi, a predisporre nuovi progetti di sviluppo. Acquisisce così due servizi in convenzione con Enti Pubblici:

•   assistenza domiciliare agli handicappati (S.A.D.H.) in convenzione con il Comune di Roma, l’ attività inizia nel giugno del 1985 nel territorio del XV Municipio.

•   gestione del “Centro diurno per handicappati gravi di Ponte Galeria”, iniziata nel dicembre 1985 come progetto “pilota” in convenzione con la ASL RM D (ex RM 15), e terminata nell’aprile dell’86, dopo solo cinque mesi, per mancanza di fondi da parte dell’Ente Committente.

Il servizio di assistenza domiciliare si evolve e si struttura ulteriormente; la Cooperativa ne segue attivamente tutti i processi.

Dal 2000 al 2010, nel periodo dal 15 giugno al 31 luglio, organizza e gestisce un Centro Ricreativo Estivo per minori disabili. Si tratta di un servizio di assistenza e animazione attivato, nel periodo di chiusura delle scuole, per consentire ai bambini disabili di risentire il meno possibile dell’interruzione delle attività scolastiche, e offrire un servizio alle loro famiglie in un periodo dell’anno dove c’è molta necessità di questo tipo di servizi.

Sempre su affidamento del Municipio XV ha svolto il progetto di “Rilevazione dati risorse informali del territorio Municipale Arvalia Portuense”, il progetto è iniziato a giugno e si è concluso nel settembre 2001.

Dall’ottobre del 1999 a dicembre 2004, in A.T.I. con la Coop. Sociale “La Sponda”, ha gestito il servizio di assistenza agli alunni disabili del Comune di Rocca Priora in convenzione con l’ente. Per lo stesso Comune, sempre in A.T.I. con “La Sponda”, ha svolto il Servizio di assistenza domiciliare agli anziani ed alle persone disabili, da gennaio a luglio del 2000.

Nell’estate del 2004 ha sperimentato un centro ricreativo integrato (bambini dagli 8 ai 12 anni) della durata di sei settimane.

Nel 2007 ha realizzato il progetto “Accoglienza”, finanziato attraverso la Legge Regionale 24/1996 (bando 2006) in collaborazione con il XV Municipio di Roma. Si è trattato di un servizio di accoglienza diurna e notturna, a carattere temporaneo, per persone con disabilità in stato di emergenza personale e/o abitativa. Il progetto ha visto la collaborazione della Cooperativa Sociale “ONLUS” “Sopralerighe”.

Dal 1998 la Cooperativa ha organizzato numerosi week end e soggiorni destinati a persone diversamente abili. Gli utenti sono stati trasportati con i pulmnini della Cooperativa in moltissime destinazioni: Montecatini, Firenze, Perugia, Castiglione del Lago, Circeo, ecc.

Da aprile a novembre 2010 si è occupata di un servizio residenziale ha, infatti, gestito una Comunità alloggio per anziani presso il Comune di Paliano, gli ospiti erano 10. Il servizio residenziale prevedeva attività ordinarie quali: riordino e pulizia di tutti gli ambienti, supporto nella cura alla persona, preparazione (nella cucina interna) e somministrazione pasti e l’organizzazione di attività ricreative e di laboratori.

Attività In Corso

In quanto Ente Accreditato per i servizi alla persona, con iscrizione nel R.U.C. (Registro Unico Cittadino) di Roma e nei Registri territoriali dei Municipi XI (ex XV), XI (ex XVI), X (ex XIII) di Roma, la Cooperativa gestisce, su mandato del XV Municipio i seguente servizi:

v  Servizio per l’autonomia e l’integrazione sociale delle persone con handicap (S.A.I.S.H.) nel territorio del Municipio Roma XI (ex XV) “Arvalia – Portuense”.

v  E’ attivo in modo continuativo dal mese di giugno 1985 a tutt’oggi. Si tratta di un servizio di assistenza prevalentemente domiciliare i cui obiettivi vanno dalla cura della persona al miglioramento della sua integrazione sociale, attraverso programmi d’intervento individualizzati. Attualmente segue in assistenza, fra adulti e minori, circa 140 persone.

v  Gestione di un Centro per attività di laboratorio per persone disabili denominato “La Coperta di Linus”

v  Nato a marzo del 2000, come una “estensione” del S.A.I.S.H., il Centro è rivolto a quelle persone per le quali le attività socializzazione e di gruppo sono parte preponderante del programma individuale di intervento.

v  All’interno della struttura, che il XV Municipio ha messo a disposizione della Cooperativa, sono state svolte e si svolgono numerose attività di laboratorio, anche integrate, (teatro, musica, fitness, ecologia, scrittura, arte, artigianato tessile, riciclaggio, decoupage, giornalismo, ecc.)

v  Sono 32 i ragazzi disabili che, con diversa frequenza settimanale, sono inseriti nelle attività e seguiti dal personale assistente. Tutti i laboratori sono coadiuvati da professionisti del settore di competenza.

v  Servizio per l’autonomia e l’integrazione sociale degli alunni con disabilità nelle scuole dell’infanzia, dell’obbligo e negli istituti superiori:

v  E’ attivo in modo continuativo dal mese di novembre 1998 a tutt’oggi.

v  Si tratta di un servizio che prevede attività di assistenza diretta al bambino e di collaborazione con il corpo docente per la realizzazione del programma educativo dell’alunno disabile. Attualmente è svolto presso 40 Scuole (Materne, Elementari, Medie e Superiori) ed ha in carico circa 135 bambini disabili. Nell’ambito del servizio vengono realizzati dei laboratori specifici per le scuole. Nel 2011 abbiamo realizzato un laboratorio sul riciclaggio in collaborazione con l’Associazione Il Riciclone. Nel 2012 abbiamo attivato un Progetto per la Scuola Primaria destinato allo Screaning per individuare bambini a rischio di DSA con attivazione di laboratori tematici per i bambini cha hanno evidenziato delle criticità.

v  Servizio per il trasporto di persone disabili:

v  Il servizio attivato a partire dal giugno 2004 nel territorio del XV Municipio. Si tratta di un servizio di trasporto a chiamata, che fornisce alle persone richiedenti che hanno difficoltà o sono impossibilitate a deambulare autonomamente, un autista con automezzo attrezzato.

v  Nel mese di aprile 2007 si è accreditata presso il Distretto socio sanitario A della provincia di Frosinone, presso cui svolge i seguenti servizi:

v  Servizio di assistenza domiciliare Anziani parzialmente o non autosufficienti, minori a rischio di emarginazione, disabili, persone affette da patologie neurologiche nel territorio del Distretto socio assistenziale A del Comune di Frosinone

v  Si tratta di un servizio di assistenza prevalentemente domiciliare i cui obiettivi vanno dalla cura della persona al miglioramento della sua integrazione sociale, attraverso programmi d’intervento individualizzati.

v  Attraverso questo servizio sono assistite circa 100 persone.

v  Gestione di un Centro per attività di laboratorio per persone disabili denominato “La Lampada di Aladino”

v  Il Centro nasce con l’obiettivo di potenziare le capacità di socializzazione degli utenti attraverso attività artistiche e culturali svolte in gruppo. Le principali attività svolte sono: teatro, laboratori artistici, laboratori per lo sviluppo dell’aggregazione. Durante il periodo estivo si realizzazno giornate con cui si svolgono attività ludico ricreative rivolte anche a normodotati per  favorire l’integrazione.

v  Sportello per persone vittime di violenza presso i Servizi Sociali del comune di Alatri

E’ attivo da luglio 2011. L’obiettivo del progetto è fornire aiuto alle persone in difficoltà, cercando di rimuovere le condizioni che danno origine al disagio in sinergia con tutti gli attori del territorio. I destinatari sono prevalentemente donne e minori vittime di violenza. Le attività del progetto sono: servizio alla persona (sportello di accoglienza e ascolto per le vittime di violenza); campagna di sensibilizzazione (pieghevoli, volantini, convegni, seminari, ecc.); corsi di educazione rivolti a target mirati (corsi per formatori, per volontari, centro ricreativo per minori, ecc.); Inserimento lavorativo (agricoltura sociale).

I laboratori attivati hanno permesso alla Cooperativa di organizzare, partecipare e gestire numerose attività artistiche, culturali e sportive, nelle quali i ragazzi hanno potuto esprimersi, socializzare e rafforzare le proprie competenze e potenzialità.

La Cooperativa “H-Anno Zero” partecipa attivamente alle reti territoriali e della cooperazione sociale, in particolare:

     è Socio fondatore della Associazione “Città Visibile”, associazione culturale romana, nata nel 1996 e composta attualmente da 18 cooperative sociali, che si occupa di formazione, studio e ricerca sociale ed è riconosciuta dalla Regione Lazio come Ente di formazione; alla suddetta Associazione fra l’altro, fa capo il progetto “Rete Penelope per la comunicazione sociale” che consta di 14 sportelli informativi distribuiti su 12 Municipi di Roma, di cui 10 già attivi e 4 in corso di attivazione;

     aderisce alla Lega Regionale delle Cooperative e Mutue del Lazio;

     è Socio del Consorzio Regionale “Alpha”, composto da 12 Organismi (cooperative sociali e consorzi) di Roma e del Lazio.

La Cooperativa per favorire il miglioramento continuo dell’efficacia e dell’efficienza dei processi dei propri servizi dal 2010 ha ottenuto la Certificazione della Qualità in conformità con la normativa UNI EN ISO 9001:2008.